Orchidee Newsweek

Sito Internet di Attualità e Informazioni Web

×

Tag: giovanni de pierro

Da Blog Giovanni De Pierro Report di Confindustria nautica

Mercoledì 4 marzo 2020 è stata diffusa la seconda edizione di MONITOR, il rapporto statistico portato avanti dall’Ufficio Studi di Confindustria Nautica, con il sostegno della Fondazione Edison, Assilea e con il patrocinio del Ministero dei Trasporti. Ce ne parla il team di Giovanni De Pierro, imprenditore romano appassionato di nautica molto attivo nelle pubblicazioni web su blog di settore (vedi Giovanni De Pierro Roma). La pubblicazione del rapporto statistico MONITOR, giunto alla sua seconda edizione, “sancisce la stabile integrazione di questo nuovo compendio statistico all’interno della collana LA NAUTICA IN CIFRE”, ricorda il Direttore Generale Confindustria Nautica, Marina Stella. MONITOR, dunque, rappresenta un’integrazione alla pubblicazione già curata da Confindustria Nautica, mostrata ogni anno presso il Salone Nautico di Genova. La pubblicazione è il risultato della sinergia tra Associazione e Ufficio Studi, al fine di consegnare agli esperti del settore dati di mercato sempre aggiornati ed attuali. Marina Stella, infatti, sottolinea quanto sia necessario “sostenere gli imprenditori permettendo loro di operare con piena e puntuale consapevolezza di dati e tendenze”. Dal punto di vista della strutturazione dei contenuti, la seconda edizione di MONITOR si discosta poco dalla prima pubblicazione, offrendo però statistiche di mercato fresche ed ufficiali, raccolte a metà dell’anno nautico. Inoltre, ci ricorda il team di Giovanni De Pierro, MONITOR propone una fotografia sulle condizioni del mercato, registrate nell’anno appena passato, e le tendenze del comparto per l’anno in corso. Le tendenze del settore sono calcolate in base ai trend del fatturato, realizzati dall’Ufficio Studi Confindustria Nautica, e alle analisi internazionali proposte dall’International Council of Marine Industry Associations (ICOMIA). La pubblicazione va a completare lo studio della situazione economica e congiunturale italiana ed internazionale, stilata dalla Fondazione Edison e l’analisi sul trend degli ordini registrati nel comparto dei superyacht. Inoltre, MONITOR include una fotografia sullo stato del diporto nautico italiano, realizzata sulla base dei dati ufficiali del 2018 e diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, inerenti ad immatricolazioni, posti barca e patenti nautiche. L’Assemblea Generale di Confindustria Nautica del 19 dicembre 2019 è stata l’occasione per presentare gli studi effettuati in base al questionario statistico sull’andamento del fatturato nautico e realizzati in base alle previsioni di chiusura dei bilanci del 2019. La rilevazione, elaborata dall’Ufficio Studi che ha preso in considerazione un campione rilevante di aziende, ha segnato risultati positivi per il settore nautico. Infatti, si è stimato come il fatturato totale per l’industria italiana della nautica possa crescere del 9,7%. Il 2019, poi, si conferma anno d’oro per l’Italia, ancora leader nel settore dei superyacht. Infatti, secondo il Global Order Book, diffuso e realizzato da Boat International, l’Italia è la prima nel mondo per gli ordini di yacht di dimensioni superiori ai 24 metri. In particolare, i dati affermano che su 807 yacht in fase di costruzione nel mondo, 398 sono realizzati in Italia, il 49,3% del totale. Si prevede una crescita del 3,6% degli ordini, con un aumento di 19 unità rispetto allo scorso anno. Nei primi tre posti dell’Order Book si posizionano tre cantieri italiani, per un totale del 22,5% sugli ordini totali. La leadership italiana si conferma anche nella top 20 dei cantieri, dove 7 sono Made in Italy. Solo nel 2019 sono registrati contratti nel settore nautico per un valore pari a 512,2 milioni di euro. Inoltre, il comparto della nautica da diporto ha fornito un significativo contributo nel trend di crescita, con un positivo +29,29%, il 97% dell’intero settore nautico. Infine, la seconda edizione di MONITOR è reperibile online all’indirizzo https://www.lanauticaincifre.it/ (credits Giovanni De Pierro)